Il Ricamo

La parola ricamo indica sia l’attività artigianale del ricamare, sia il prodotto di quell’attività. Tale oggetto è un disegno, una decorazione o un ornamento creato con ago e filo su un tessuto. È un’attività antichissima, ancora oggi praticata, che si sviluppa generalmente come lavoro artigianale (raro e molto costoso) oppure hobby diffuso in tutto il mondo.

Occorre distinguere, in primo luogo, tra il ricamo a mano e quello a macchina. Pur cercando di rimanere soltanto un diverso modo di eseguire un decoro, il ricamo a macchina ha tuttavia sviluppato particolari punti, e di conseguenza diversi disegni e diverse applicazioni. Per questo motivo l’argomento meriterebbe di essere trattato separatamente e in modo specifico. Qui di seguito verranno presi in considerazione soltanto le tecniche ed i punti impiegati nel ricamo a mano. È intuitivo pensare che soprattutto alcuni punti siano nati dalla volontà di unire o sagomare teli in modo, oltre che funzionale, anche regolare, armonioso e infine decorativo, acquistando via via una valenza artistica.

La distinzione tra “arte” e “hobby” è sempre difficile. In linea generale, l’arte comincia laddove l’apprendista comincia a creare. La preziosità, invece, dell’oggetto ricamato sta nell’accuratezza dell’esecuzione, nell’alta qualità dei materiali usati, nell’armonia della composizione.

Published by

X